Torna alla Home




Taglio termico

Per taglio termico si intende l'interruzione della continuità del metallo attraverso l'inserimento di materiale a bassa conducibilità termica (poliammide) in corrispondenza di una camera interna di un profilato.
In questo modo si separa la parte interna da quella esterna del profilato ottenendo così un grado di isolamento termico ed acustico molto elevato.
Con questo sistema si evita la formazione di condensa dovuta all'umidità contenuta nell'aria a contatto con una superficie a bassa temperatura.



Trasmittanza termica

L'isolamento termico consiste nell'isolare un edificio dalle temperature esterne, sia da quelle invernali che da quelle estive.
L'indicatore per misurare la perdita di calore degli elementi di un edificio è rappresentato dal coefficiente di trasmittanza termica, detto anche valore U.
La trasmittanza termica U è il flusso di calore medio che passa, per metro quadrato di superficie, attraverso una struttura che delimita due ambienti a temperatura diversa (per esempio un ambiente riscaldato separato dall'esterno o da un ambiente non riscaldato).
Più basso è il valore U, minore sarà l'energia dispersa e di conseguenza si avrà un migliore isolamento termico.

L'unità di misura della trasmittanza termica è il W/mqK.
Per finestre e porte finestre la trasmittanza termica del serramento rappresenta la media tra la trasmittanza del tealio Uf e di quella della vetrata Ug, più un contributo aggiuntivo: la trasmittanza termica lineare, dovuto all'interazione fra i due componenti e alla presenza del distanziatore applicato lungo il perimetro della vetrata.
In genere la trasmittanza UW di un serramento può essere determinata secondo la norma UNI EN 10077-1 con il metodo di calcolo semplificato.




Torna alla Home